Colloqui per il Master in aula in Wine Export 2019

wine export manager on the job
Wine Export Manager: perché è importante per una cantina
2 luglio 2019
VII Master in Wine Export Management. Tutte le informazioni
11 settembre 2019

Il 7 ottobre è stata fissata la data di inizio del VII Master in Wine Export Management, il corso che si è totalmente rinnovato e arricchito per questa edizione speciale. 

I posti in aula sono quasi esauriti, ci sono già 12 iscritti pronti ad affrontare questa esperienza che ha cambiato la vita di molti giovani aspiranti wine export manager che oggi lavorano in cantine o in settori affini del food & beverage.

Il 7 ottobre 2019 si aprirà ufficialmente la settima edizione del Master in Wine Export Management di Elledue, la società che si occupa da anni di internazionalizzazione nel settore vino e che operativamente lavora in questo ambito tutti i giorni.

Per te che sogni di lavorare in questo mondo, l’ultimo appuntamento disponibile è per il 9 e 10 settembre con un colloquio di selezione telematico (via skype) che ha lo scopo di indagare la tua motivazione a frequentare il Master e le tue competenze pregresse.

>> Per candidarti clicca qui <<

Se vuoi sapere come funzionano i colloqui, leggi più in basso.

Master in Wine Export Management: il programma

Una panoramica approfondita e professionale sul mondo dell’export, del marketing e della comunicazione del vino: è questo il percorso che si prospetta davanti ai componenti dell’aula della VII Edizione del Master in Wine Export Management che aprirà le lezioni il 7 ottobre 2019 a Pescara.

Scarica il programma in pdf cliccando sull’immagine qui accanto.

Le lezioni sono tenute da professionisti del mondo del vino, del marketing e della comunicazione, alcuni che collaborano alla vita del corso sin dalle prime battute.

Alla realizzazione del corso, proposto da Elledue, hanno collaborato, fra gli altri, Argoserv by Sandhills Italy e TalentTraining.

Come si svolgono i colloqui per il Master in Wine Export Management?

Il colloquio è un modo, per il comitato scientifico, di conoscere i candidati e formare un’aula omogenea in termini di competenze in ingresso. Dunque si tratterà di sostenere un breve excursus sul CV del candidato allo scopo di comprendere quali sono eventuali corsi o esperienze già fatte nel mondo del vino.

In secondo luogo sarà chiesto al candidato di evidenziare le motivazioni che lo spingono a frequentare il Master in Wine Export Management.

Il comitato scientifico potrà essere costituito da due o più membri, a seconda della disponibilità personale nell’orario convenuto per il colloquio.

Dopo il colloquio che cosa succede?

Una volta terminato il colloquio motivazionale, i candidati saranno ricontattati entro 72 ore per comunicare l’esito della selezione. Nel caso in cui la selezione abbia avuto buon esito, i candidati saranno invitati a formalizzare l’iscrizione attraverso la sottoscrizione del contratto e il pagamento della quota prevista per l’accesso al corso.

La partecipazione al Master è di 1800 euro, comprensivi delle visite in cantina previste nel curricolo.

>> Per candidarti clicca qui <<

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *