Wine Export: I Vini d’Abruzzo alla conquista del Regno Unito

Al Master Wine Export Management arriva il vino Dealcolato
27 marzo 2017
Enoturismo: le strade del vino tra degustazioni e visite guidate
29 marzo 2017
Tutti
 
I vini abruzzesi puntano a conquistare uno dei mercati più importanti al mondo, quello inglese. “Con il nostro vino abruzzese andremo a sfidare la birra nel Regno Unito. Gli inglesi ci hanno insegnato a bere la birra e noi proveremo a fare lo stesso con loro proponendo il nostro vino”, ha dichiarato Daniele Becci, presidente della Camera di Commercio di Pescara, nel corso di una conferenza stampa per presentare un’iniziativa nata dalla collaborazione tra Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo, Centro Estero Abruzzo, Regione Abruzzo e Assessorato all’Agricoltura.
Il progetto, denominato “Promozione in Uk”,in programma da marzo a luglio, realizzato in collaborazione con l’agenzia inglese Cube,  prevede nello specifico tre iniziative: una campagna di comunicazione, che sarà realizzata nel Regno Unito, sia mediante l’utilizzo di un ufficio stampa in loco che promuovendo pubblicazioni su riviste specializzate, siti e social network; eventi di promozione sul territorio inglese, al fine di promuoverei vini artigianali abruzzesi; attività di incoming e visite di aziende locali sul territorio regionale abruzzese rivolte alla stampa specializzata e ai buyer inglesi.
Presentazione del progetto di promozione dei Vini d’Abruzzo all’estero
 
Il mercato britannico è molto complesso, ma il vino abruzzese ha tutte le carte in regola per giocarsi le sue carte – afferma Chris Mitchell, dell’agenzia Cube di Londra – I consumatori, nel Regno Unito, non sono più molto interessati ai vini delle grandi catene di distribuzione, mentre sono alla ricerca di vini autentici, che hanno alle spalle una tradizione e che hanno una qualità elevata a dei prezzi accessibili. I vini abruzzesi sono dunque perfettamente adatti al mercato britannico“.
Nato con l’obiettivo di accrescere i volumi di esportazione, il progetto, il cui costo totale è pari a 370 mila euro, godrà dei finanziamenti europei erogati dalla Regione. In particolare, oltre alle tre specifiche iniziative, contempla anche attività culturali quali il premio giornalisticoWords of Wine”, e una serie di incontri nelle scuole superiori della regione, al fine di diffondere la cultura del vino e del bere responsabilmente. Promozione e cultura del vino sono le parole chiave che caratterizzeranno l’intero piano didattico della quarta edizione del Master in Wine Export Management.

Sei interessato al Master in Wine Export Management?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *